Home

Ultimi articoli

Le nocciole, un tocco sfizioso in cucina

Date la preferenza ai frutti di recente raccolta. Sceglieteli pesanti (hanno il seme più grosso), con guscio integro, liscio, relativamente tenero ed elastico: quelli troppo duri, di solito, sono vecchi o sono stati staccati dalle piante da più di un anno.

Come si conservano

Naturalmente protette dal loro guscio, le nocciole si mantengono fragranti a lungo, anche 6 mesi: basta riporle in sacchetti di carta o di tela in luogo fresco e asciutto. Una volta sgusciate, potete tenerle un paio di settimane in un vasetto di vetro ben chiuso; dopodiché sono meno croccanti è diventano “oleose”. Se le fate tostare in forno, magari cosparse con un pizzico di sale e le chiudete in vasi ermetici, resistono anche 3-4 settimane.

In cucina

Oltre agli usi di pasticceria, le nocciole sono un ottimo ingrediente per piatti salati. Al naturale o tostate, tritate più o meno fini, si aggiungono a insalate, al fondo di cottura di pollame o cacciagione, alle fare per carni e pesci e all’impanatura delle cotolette.

La pellicina

Per togliere con facilità la pellicina che ricopre il seme, tostate le nocciole in forno e strofinatele, ancora calde, fra le mani.

 

Annunci

PINTEREST

Clicca sull'immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: