I PRODOTTI DEL MESE

I PRODOTTI DEL MESE – Novembre – I CACHI

alimenti gennaio

Il caco (Diospoyros kaki, cibo degli dei) chiamato anche Dispero o più raramente Loto, è originario dalla Cina, da dove prende il nome di “mela d’Oriente”. Arrivò in Europa alla fine del XVIII secolo.

Nella tradizione scintoista, il caco è l’albero delle sette virtù: la prima è la lunga vita (le piante di cachi possono vivere anche mezzo secolo) , seconda la grande ombra, terza la totale assenza di nidi fra i rami, la quarta l’inattaccabilità dai tarli, la quinta la possibilità di utilizzare anche le sue foglie, la sesta è data dal bel fuoco che producono i suoi rami secchi e la settima la attribuiscono alla dolcezza dei suoi frutti.

Accertatevi che siano integri e sodi, seppure cedevoli al tatto. Se acquistate frutti acerbi e, quindi non buoni da mangiare, in quanto, essendo ricchi di tannini hanno un gusto molto aspro, poneteli su un vassoio di cartone distanziati tra loro e conservateli in un luogo asciutto e al buio, fino a completa maturazione, per diventare gradevole al palato deve passare ad un periodo di maturazione detto di “ammezzimento”, durante il quale i frutti vengono sistemati in contenitori alternati con cassette di mele le quali, durante il periodo della maturazione, sprigionano due gas, l’acetilene e l’etilene, che ne accelerano la maturazione. I frutti maturi, vanno invece conservati nella parte meno fredda del frigorifero,  non oltre i tre giorni, altrimenti si innestano delle fermentazioni che ne alterano il sapore e il valore nutrizionale.

Proprietà nutrizionali e calorie del caco

Il caco è un frutto energetico che apporta circa 65 calorie per 100 grammi. È composto da 16 g di zuccheri, 82 g di acqua, 6 g di proteine, 3 g di grassi e 2,5 g di fibra. Ha un buon contenuto in Vitamina C, molto importante per combattere raffreddori e sindromi influenzali invernali. I cachi sono ricchissimi di carotenoidi, quali betacarotene(precursore della Vitamina A) e criptoxantina.

Hanno una potente azione antiossidante, sono importanti per la crescita dei bambini, potenziano il sistema immunitario e regolano i vari processi legati alla vista oltre ad essere importanti per l’integrità della pelle. La polpa racchiude sostanze come tannini, anch’essi importanti antiossidanti i quali sono in grado di combattere i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e dell’insorgenza di numerose patologie cronico degenerative. Inoltre la polpa contiene alcuni sali minerali, quali potassio e calcio. Queste sostanze sono in grado di combattere infiammazioni intestinali e astenie da cattivo funzionamento epatico. Essendo un frutto energetico è consigliato ai bambini e agli sportivi. Grazie alla buona quantità di fibra e acqua hanno proprietà lassative e diuretiche. Sono, invece, sconsigliati ai diabetici, agli obesi e a chi ha disturbi all’apparato digestivo

RICETTE CON I CACHI

ARANCE MARINATE CON CREMA DI CACHI E NOCCIOLE
DESSERT DI CACHI CON MELAGRANA ALL’ANICE E FONDENTE
CASTAGNACCIO (RIVISITATO) CON RICOTTA E CREMA DI CACHI

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

PINTEREST

Clicca sull'immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: