I VERI ATLETI

Alle Olimpiadi del 1976, il ginnasta giapponese Shun Fujimoto ha portato la sua squadra alla vittoria contro la Russia gareggiando sugli ultimi due attrezzi con la rotula fratturata dopo l’esercizio al corpo libero. Non lo disse a nessuno e ottenne il suo punteggio più alto agli anelli, un 9.7, con un arrivo precisissimo che gli costò immenso dolore.

(fonte : https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=601686083178964&id=347140025300239)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.