L’avvocato del diavolo (The Devil’s Advocate) 1997 Regia di Taylor Hackford.

Due attori da oscar e un principio che sottende il film nella sua completezza: il diavolo può avere le sue ragioni?

Se consideriamo il messaggio del film, penso che non si possa dire di no. Perché? Perché quel diavolo è umano e vuol farlo capire confrontandosi con l’inaccessibilità di Dio.

Un monologo, quello di Al Pacino che ha incantato gli spettatori, al di là del significato intrinseco delle sue parole. Un attore lasciato libero di interpretare il suo personaggio. Il risultato è che, proprio come un diavolo tentatore, ci trascina nelle sue ragioni, condivisibili oppure no, ma affascinanti, questo è sicuro.

Per goderne il senso, prima che con la vista se ne venga condizionati, ecco il testo del monologo, così come lo riporta la sceneggiatura (ovviamente tradotto):


Int. sera / Appartamento lussuoso di John Milton / Dialogo-monologo Milton-Lomax

John Milton

Per chi è che ti incolli tutti quei mattoni, si può sapere? Dio? E’ così? Dio…

Beh Kevin, ti voglio dare una piccola informazione confidenziale a proposito di Dio. A Dio piace guardare, è un guardone giocherellone, riflettici un po’… Lui dà all’ uomo gli istinti. Ti concede questo straordinario dono e poi che cosa fa? Te lo giuro che lo fa per il suo puro divertimento… Per farsi il suo bravo, cosmico spot pubblicitario del film. Fissa le regole in contraddizione, una stronzata universale. Guarda ma non toccare, tocca ma non gustare, gusta ma non inghiottire. E mentre tu saltelli da un piede all’ altro lui che cosa fa? Se ne sta lì a sbellicarsi dalle matte risate! Perché è un moralista! Èun gran sadico! È un padrone assenteista, ecco che cos’è! E uno dovrebbe adorarlo?! No, mai!

Kevin Lomax

Meglio regnare all’ Inferno che servire in Paradiso, non è così?

John Milton

Perché no? Io sto qui col naso ben ficcato nella terra e ci sto fin dall’ inizio dei tempi. Ho coltivato ogni sensazione che l’uomo è stato creato per provare! A me interessava quello che l’uomo desiderava e non l’ho mai giudicato! E sai perché? Perché io non l’ho mai rifiutato, nonostante la sua maledetta imperfezione. Io sono un fanatico dell’uomo! Sono un umanista… Probabilmente l’ultimo degli umanisti.

Chi sano di mente, Kevin, potrebbe mai negare che il XX° secolo è stato interamente mio? Tutto quanto Kevin! Ogni cosa! Tutto mio! Sono all’ apice, Kevin. È il mio tempo questo.

È il nostro tempo…


E per non lasciare niente alle sole parole ecco il video:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.