SCUOLA DI CUCINA- Come legare salse o intingoli

 

 

Può succedere che una salsa o un intingolo si presentino, alla fine della preparazione, troppo liquidi e che occorra addensarli. Questa operazione viene detta “legare” e si può fare in tre modi: con il burro impastato, con la fecola o con farina, con le uova.

Legatura con il burro impastato

Mettete il burro un poco ammorbidito in una tazza o su un piatto ed impastatevi della farina (nella proporzione di 30 gr di farina per 40 di burro), facendo attenzione a non fare grumi, quindi dividete il burro a pezzettini. Fate bollire l’intingolo da addensare, mettetevi tutto in una volta il burro (se non sapete quanto burro vi necessita per addensare l’intingolo, unitene un poco alla volta; quando avrà la densità desiderata non mettetene più): Se si tratta di un intingolo

con pezzi di carne, agitate (senza scuotere) in tutti i sensi la casseruola e mescolate con garbo affinchè il burro si mescoli bene alla salsa e togliete subito il recipiente dal fuoco: l’intingolo non deve assolutamente bollire perchè il sapere acquisterebbe un sapore forte di farina.

Se volete addensare una salsa, unite il burro, togliete subito il recipiente dal fuoco e, con una piccola frusta, mescolate bene.


Legatura con fecola o con farina

Mettete un cucchiaino o due di fecola di patate (o di farina) in un bicchiere e, sempre mescolando, unite pochissima acqua fredda (poca alla volta) fino ad avere una pastella densa e perfettamente senza grumi. Ponete al fuoco la salsa che dovete legare, quando alzerà il bollore, versatevi, poco alla volta e sempre mescolando con un cucchiaio di legno o con una piccola frusta , tanta pastella quanta serve per legare bene la salsa; lasciatela bollire per un istante e togliete il recipiente dal fuoco. Usando la fecola la salsa risulterà più lucida, quasi gelatinosa; sarà più opaca se userete la farina.


Legatura con tuorli d’uovo

Se la salsa da legare contiene farina, dopo aver uniti i tuorli è possibile lasciarla bollire senza che impazzisca (cioè senza che i tuorli bollendo si raggrumino). Dato che è preferibile che i tuorli cuociano, altrimenti la salsa conserva un sapore di uovo crudo, se la salsa non contiene la farina è opportuno unirne pochissima ai tuorli. Versate i tuorli (uno o due secondo la quantità della salsa da legare) in una tazza (se la salsa non contiene farina aggiungetene ai tuorli mezzo cucchiaino alla volta), mescolate bene, poi unite poco alla volta e sempre mescolando, qualche cucchiaiata di liquido freddo (a seconda di ciò che si deve legare questo liquida può essere latte, panna, brodo freddo, ecc.). E’ molto importante unire liquido freddo, altrimenti, aggiungendo poi salsa bollente ai tuorli, questi cuocerebbero, farebbero dei grumi e non potrebbero così egare la salsa. Dopo aver amalgamato ai tuorli il liquido freddo, versate sulle uova poco alla volta e senza mai smettere di mescolare, qualche cucchiaiata di salsa in ebollizione, continuate ad unirne altra aumentando gradatamente la dose fino ad averla aggiunta tutta. Versate poi la salsa nel recipiente dove era all’inizio, ponetelo su fuoco moderato e, senza smettere di mescolare, lasciatela bollire sino a che si sarà addensata.

Salsa ai capperi

 

Ingredienti

1 cucchiaio di farina

20 gr di burro

1 dl di brodo di verdure

2 cucchiai di aceto

un cucchiaio di capperi tritati fini

2 filetti di acciuga tritati fini

sale

Preparazione

Fate dorare un cucchiaio di farina con 20 gr di burro, diluite con un dl di brodo di verdure. Salate e cuocete a fuoco moderato per 20 minuti circa, mescolando spesso.

A fine cottura aggiungete 2 cucchiai di aceto, uno di capperi tritati e 2 filetti di acciuga, pure tritati fini.

Se preferite sapori più marcati potete aggiungere uno spicchio d’aglio schiacciato e poco peperoncino in polvere. Se invece volete “ammorbidire” il sapore, potete sostituire le acciughe con il tonno.

Questa salsa, che va consumata tiepida, è ottima per accompagnare il pesce.

(Fonte immagine: Mangiare Bene)

Salsa olandese rapida

 

 

Ingredienti per 4 persone

3 tuorli

2 cucchiai di vino bianco secco

150 gr di burro fuso

un cucchiaino di succo di limone

sale, pepe

Preparazione

Montare i tuorli col vino finché sono gonfi e cuocete a bagnomaria, mescolando con la frusta. Quando la crema inizia a ispessire, versate a filo il burro fuso.

Continuare sempre a mescolare energicamente con la frusta finché il burro si sarà ben amalgamato; quindi salate, pepate e unite il succo di limone.

(Fonte immagine : Roba da Donne)