ARCHIVIO

antipasti

Questo tag è associato a 4 articoli.

Formaggio – Ricette antipasti

 

TARTINE ALLA CAMPAGNOLA

Ingredienti per 4 persone:

Pancarrè

5 formaggi caprini

Tonno sott’olio (sgocciolato)

12 olive vordi o nere a piacimento

Sale

4 peperoncini sott’aceto

Cipolline

Preparazione:

In una ciotola lavorate a lungo i caprini fino a ridurli a una morbida crema. Amalgamatevi le olive verdi tagliate a filetti, i peperoncini tritati e il tonno sminuzzato. Regolate di sale. Spalmate le fette di pancarrè tagliato a dischetti con il composto e decoratele in superficie con le cipolline.


TARTINE ALLA GRAPPA CON LE PERE

Ingredienti per 4 persone:

Pancarrè

200 gr mascarpone

3 formaggini Petit-Suisse

2 fettine formaggio Fontina

1 pera

1 cucchiaio di grappa

1 limone

Preparazione:

In una ciotola lavorate il mascarpone con i petit-suisse fino a d ottenere un composto omogeneo e spumoso.Spruzzatelo con la grappa. Sbucciate e dividete la pera a spicchi, tagliate ognuno di questi a metà, spruzzateli con il succo di limone. Tagliate ogni fetta di fontina in quattro triangolini e il pancarrè a quadratini. Spalmate il pane con la crema di mascarpone  e poi decorateli con uno spicchio di pera e un triangolo di fontina.


TARTINE AL FORMAGGIO

Ingredienti per 8 persone:

300 gr farina

250 gr  ricotta fresca

75 gr burro

250 gr formaggio cremoso

100 gr mascarpone

1 cucchiaio erba cipollina tagliuzzata

1 cetriolino sott’aceto

1 cucchiaio nocciole sgusciate

1 cucchiaio lievito per torte salate

sale – pepe

Preparazione:

Lavorate la farina con il lievito, la ricotta, il burro a dadini, una presa di sale e, se necessario, 1-2 cucchiai di acqua fredda, fino ad ottenre un impasto omogeneo che farete riposare per 30 minuti, avvolto in un foglio di pellicola.  Stendete la pasta allo spessore di 1/2 cm e ritagliatela a triangoli, che cuocerete in forno caldo a 200° per 20 minuti, dopo averli punzecchiati con una forchetta. Lavorate il formaggio con il mascarpone, il cetriolo tritato, l’erba cipollina, sale e pepe a piacere. Stendete il composto sui triangoli di pasta, completate con le nocciole pestate e servite.

Per fare più in fretta, sostituite la base di pasta con pane scuro leggermente tostato.


CANAPE’ AL FORMAGGIO CAMEMBERT

Ingredienti per 4 persone:

150 gr formaggio Camembert

100 gr di burro

4 fettine di pancarrè

1 banana

1/2 limone (succo)

20 bastoncini di mandorle abbrustolite

16 spicchi di mandarino

18 ciliegine mostarda

Preparazione:

Togliete al Camembert, con delicatezza, la “muffa”. Poi passate il formaggio attraverso un passatutto  e lavoratelo con il burro per ottenere un impasto liscio e consistente. Tostate leggermente le fette di pancarrè, eliminate loro la crosta e tagliatele a metà. Spalmatele con l’impasto di formaggio e burro. Sbucciate la banana e tagliatela a fette piuttosto spesse: spruzzatele con il succo di limne e disponetele sulle fette di pane. Decorate con bastoncini di mandorle abbrustolite, ciliegine di mostarda e spicchi di mandarini.

La Vigilia di Natale – Idee per il menù – Antipasti

La Vigilia di Natale

La Magia dell’Ago comincia, da oggi, ad occuparsi del Natale. Ogni anno dedichiamo sempre più spazio alla preparazione di questo evento, il più importante tra tutti quanti. Si dice “Natale” ma sono comprese anche tutte le altre festività, fino all’Epifania.

Quindi tantissime cose da fare per arrivare ai giorni delle Feste senza troppo stress, ma rispettando la tradizione.

Parleremo soprattutto di cucina, ma anche di idee regalo, di addobbi e decorazioni per la tavola, di “buone maniere”, insomma tutto quello che siamo abituati a considerare quando ci prepariamo a questo periodo, amatissimo e odiatissimo in egual misura.

Cominciamo, allora!

 

Idee per il menù della Vigilia

Sempre seguendo la nostra abitudine che predilige le ricette veloci per aiutarci nella nostre giornate piene di impegni, cominciamo con i piatti che si preparano con prodotti facilmente reperibili in qualsiasi supermercato.

Il tempo per la loro realizzazione è limitato, ma ci saranno anche preparazioni che richiedono qualche minuto in più del solito, sperando di poter avere del tempo libero durante le vacanze per poter curare preparazioni complesse.

 

Antipasti

Gamberoni in insalata

Ingredienti per 6 persone

600 gr di code di gamberoni

6 carciofi

6 asparagi

100 gr di verdure miste sottaceto (cavolfiore, cetriolini, cipolline)

un limone

6 cucchiai di olio e.v.o.

sale

Preparazione

Eliminate i gambi dei carciofi, le foglie esterne più dure e le punte.  Tagliateli a metà e togliete le barbe interne. Tuffateli subito in una ciotola d’acqua nella quale avrete spremuto il succo di un limone, quindi fateli cuocere per 15 minuti e scolateli.

Pulite gli asparagi e tagliateli a pezzetti lunghi 4-5 cm. Fateli lessare in acqua salata per circa 10 minuti, unendo le punte solo a metà cottura. Scolateli.

Tuffate in acqua salata le code di gamberoni sgusciate, lessatele per 3 minuti, quindi scolatele e mettetele in un’insalatiera con i carciofi e con gli asparagi sgocciolati.  Unite le verdure sottaceto tagliate a pezzetti e condite con olio e sale.

Mescolate e servite tiepido.


 

Vol-au-vent scandinavi

Ingredienti

Vol-au-vent già pronti o surgelati

150 gr formaggio caprino

salmone affumicato

uova di lompo

insalata

aneto (a piacere)

sale e pepe

 

Preparazione

Se decidete di usare i vol-au-vent già pronti, fateli scaldare leggermente nel forno. Se, invece, volete usare quelli surgelati, seguite le indicazioni riportate sulla confezione.

Trasferite 150 gr di formaggio caprino in una ciotolina e conditelo con sale e pepe. Lavoratelo con una forchetta e distribuitelo nei vol-au-vent raffreddati. Decorate a piacere con striscioline di salmone affumicato, uova di lompo e ciuffetti di insalata e aneto.

Farcite i vol-au vent solo all’ultimo momento: in questo modo si manterranno friabili.


 

Rotolini di salmone

Ingredienti

50 gr formaggio fresco alle olive

150 gr di formaggio spalmabile

erba cipollina e aneto

10 fette di pane al latte per tramezzini

rucola

salmone affumicato

finocchi

 

Preparazione

Lavorate 50 gr di formaggio fresco alle olive e 150 gr di formaggio spalmabile insieme con un trito di erba cipollina e aneto. Con il mattarello appiattite una decina di fette di pane al latte per tramezzini.

Spalmate su ogni fetta la crema di formaggio, adagiatevi sopra delle foglie di rucola e delle fettine di salmone affumicato. Arrotolate le fette di pane su se stesse, avvolgete i rotoli ottenuti con la pellicola trasparente e metteteli in frigorifero per almeno un’ora. Eliminate la pellicola e tagliate i rotoli a fette spesse 1 cm.

Servite i rotolini su un letto di rucola e finocchi affettati finemente.

 

 

 

 

 

BRUNCH DI NATALE – Budinetti al formaggio

Questi budini si assemblano in 10 minuti. Prevedono il dotarsi di ingredienti che troviamo facilmente in qualsiasi supermercato e, sicuramente, permetteranno di fare una bella figura una volta impiattati. Questi budini prevedono, se la preferite, anche una versione dolce. Basta sostituire la mostarda di Cremona con canditi o frutta secca e/o uvetta.

Una terza versione prevede la preparazione con i soli formaggi, nel qual caso possono essere serviti con  confettura o miele.

Immagine – “Donna Moderna”

Ingredienti per 4 persone:

100 gr crescenza

100 gr ricotta

100 gr robiola

15 gr gelatina in fogli

2 dl panna fresca

mostarda di Cremona

2 rametti rosmarino

200 gr pasta di pane

2 cucchiai olio

sale

 

 

Preparazione:

Mettete la gelatina in acqua fredda e fatela ammorbidire per 15 minuti: versate la panna in una casseruola, scaldatela fino a raggiungere il limite dell’ebollizione, toglietela da fuoco, unite la gelatina ben strizzata e mescolate fino a quando quest’ultima sarà completamente sciolta. Filtrate il composto attraverso un colino a maglie fitte, in modo da eliminare eventuali residui di gelatina non sciolta. Trasferite il composto in un mixer, aggiungete tutti i formaggi e frullate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Regolate di sale.

Rivestite il fondo di 8 stampini monoporzione (a bordi possibilmente lisci) con un dischetto di carta da forno, disponendoci sopra uno spicchio di fico, uno di mandarino e una fettina di melone, prelevati dalla mostarda di Cremona.  Tagliate a dadini il resto della mostarda di Cremona, mescolatela al composto di formaggio e suddividete il tutto negli stampini. Trasferiteli in frigo per almeno 6 ore, in modo che il composto rassodi.

Staccate gli aghi dai rametti di rosmarino, tritateli fini e impastateli con la pasta di pane. Stendete la pasta in una sfoglia sottilissima, e ricavatene tanti dischetti di circa 6 cm di diametro; allineateli in una teglia unta con 4 cucchiai di olio e cuocete queste focaccine in forno già caldo a 200° per 15 minuti circa.

Al momento di servire immergere gli stampini in acqua calda per pochi istanti e sformate i budini in piatti singoli.

 

 

RICETTE – Capesante con carciofi

Diamo inizio alla selezione di piatti che abbiamo preparato per offrirvi qualche suggerimento per i vostri pranzi e cene nel periodo delle Feste.

La prima proposta è un antipasto saporito, ma semplice da preparare e di grande effetto nella presentazione.

Un suggerimento: il piatto può essere preparato anche con molluschi meno costosi delle capesante oppure, anche, con la polpa di pesce bianco tagliata a cubetti e cotta sulla griglia o in padella.

 

Immagine – “Cotto & Crudo”

Ingredienti per 4 – 6 persone:

16 capesante

4 carciofi

un limone

una manciata di foglie di cerfoglio o prezzemolo

4 dl di panna fresca

40 gr di burro

olio e.v.o.

un bicchiere circa di vino bianco secco

6 grani di coriandolo

sale e pepe bianco

Preparazione:

Aprite le capesante, togliete i molluschi e puliteli da parti sabbiose e dalla frangia. Mettete la parte bianca e il corallo in un piatto fondo. Unite 4-5 cucchiai di olio, i grani di coriandolo pestati, la scorza di mezzo limone grattugiata e lasciatele marinare per mezz’ora.

Pulite i carciofi eliminando le spine e le foglie esterne più dure, apritele a metà, eliminate il fieno interno, tagliatele a spicchi. Mettete i carciofi in una casseruola con poca acqua e succo di limone. Portate ad ebollizione e calcolate 2-3 minuti di cottura. Sgocciolateli e fateli saltare per pochi istanti in una padella con un filo d’olio, 3-4 cucchiai di vino, una manciata di cerfoglio o prezzemolo tritati, sale e pepe.

A parte fate bollire mezzo bicchiere di vino bianco finché non si sarà ridotto della metà; unite la panna, il burro a pezzetti, un pizzico di sale e uno di pepe bianco. Lasciate sul fuoco per qualche minuto, montando la crema con una frusta in modo da renderla densa e gonfia. Trasferitela in una salsiera e tenetela al caldo.

Sgocciolate le capesante dalla marinata usando una paletta forata, cuocetele su una griglia o una padella antiaderente già ben calda, per due minuti per lato, suddividetele sui piatti da portata. Disponete i carciofi  intorno alle capesante e servitele con la salsa calda.

Se volete riprodurre l’impiattamento come nell’immagine di copertina, accorciate il gambo dei carciofi  lasciandoli interi e, dopo aver eliminato le foglie esterne più dure, allargate le foglie con le dita ed eliminate il fieno interno. Dopo averli messi a bagno in acqua acidulata e poi scolati, cuocete i carciofi, leggermente salati all’interno, in  una casseruola dove avrete fatto riscaldare  l’olio con due spicchi d’aglio, e disponeteli con il gambo all’insù. Lasciateli rosolare per alcuni minuti, quindi aggiungete poco vino bianco, lasciate evaporare l’alcol, quindi coprite con un  coperchio e fate stufare per una mezz’ora circa, allungando con qualche cucchiaio di acqua nel caso si dovessero asciugare troppo.

PINTEREST

Clicca sull'immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: