ARCHIVIO

#healthyfood

Questo tag è associato a 6 articoli.

Spaghetti con la robiola

Un primo piatto saporito, ma senza esagerazione. Veloce da preparare è una soluzione ideale  per un piatto unico da preparare “di corsa” tra un turno di lavoro e l’altro.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di spaghetti

150 gr di robiola fresca

2 pomodori ramati maturi

30 gr di olive nere

1 spicchio d’aglio

un ciuffo di prezzemolo

qualche foglia di basilico

qualche stelo di erba cipollina

4 cucchiai di olio

sale e pepe

Preparazione:

Portate ad ebollizione abbondante acqua, salatela appena inizia a bollire, unite la pasta e cuocetela al dente.

Nel frattempo tritate finemente il basilico, il prezzemolo e l’erba cipollina, metteteli in una terrina con  la robiola, lo spicchio d’aglio sbucciato, l’olio, un pizzico e sale e mescolate.

Tagliate a cubetti i pomodori, uniteli agli altri ingredienti, aggiungete le olive snocciolate e tagliate a pezzetti, insaporite con sale e pepe e amalgamate il tutto con 2 cucchiai di acqua di cottura della pasta.

Scolate gli spaghetti, trasferiteli subito nella terrina con gli altri ingredienti, mescolate velocemente, facendo in modo che sia tutto ben condito e servite.

SCUOLA DI CUCINA – Cuocere le uova

(Immagine: meteoweb.eu)

 

L’arte di cuocere un uovo perfetto è semplice, ma la tecnica per farlo alla perfezione è una parte essenziale del repertorio di ogni buon cuoco.

Su come scegliere e usare le uova vi rimando all’articolo già pubblicato che potrete trovare CLICCANDO QUI

UOVA BOLLITE

Alcuni cuochi le mettono a cuocere in acqua fredda, altri in acqua calda. Il metodo dell’acqua calda è migliore per un accurato calcolo del tempo di cottura. Usate sempre uova fresche e a temperatura ambiente (i gusci delle uova appena tolti dal frigorifero e immersi nell’acqua calda si potrebbero rompere più facilmente).

 

 

(Immagine: Ferruccio Zappa)

Al primo bollore mettete nella pentola le uova, calandole con delicatezza, magari aiutandosi con un cucchiaio. Aggiungere un pizzico di sale. Calcolate il tempo di cottura dal momento in cui l’acqua riprende il bollore.

 

 

Immagine: Gustissimo)

 

Uovo alla coque

Sobbollire delicatamente per 3-4 minuti. Toglierlo dall’acqua e, con un coltello, tagliatelo in cima.

Rimuovere la parte alta del guscio ed eventuali pezzetti caduti nell’uovo.

Il bianco deve risultare appena indurito, il rosso semiliquido.

Servire accompagnando con fette di pane leggermente tostate.

 

 

(Immagine: Vallesabbianews.it)

 

UOVO SODO

Sobbollire per 6 – 10 minuti.

Immergete subito in acqua fredda per evitare che il tuorlo diventi grigio.

Sgusciare delicatamente le uova.

 

 

 

Fonti – Testi: “La scuola di Cucina” – Istituto Culinario “Le Cordon Bleu” di Parigi

 

PINTEREST

Clicca sull'immagine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: