MAKE-UP BIO: SCELTE SEMPRE PIU’ VARIE

Olio essenziale su foglia verde

I make-up bio sono presenti ormai da anni sul mercato e hanno migliorato la loro qualità costantemente fino ad essere, ad oggi, prodotti che valgono quanto quelli classici, ma senza tutte quelle sostanze di sintesi che hanno sostituito con prodotti di origine vegetale.

Come dicevo negli ultimi anni il perfezionamento delle formule ha portato, ad esempio, ad usare candelilla e carnauba, due cere naturali che ricoprono le foglie di certe particolari piante. Il loro impiego nei prodotti protettivi per la pelle è ottimale, anche per la delicata pelle delle labbra.

Se controlliamo i prodotti che usiamo quotidianamente troviamo ingredienti che ormai sono abituali nella nostra considerazione di scelta e accettazione, per il modo in cui agiscono sulla nostra pelle: l’olio di cocco, il burro di karité, l’aloe vera o l’olio di mandorle, sono fra quelli che si possono dire immancabili tra gli ingredienti dei migliori prodotti bio.

Make- up bio Olio essenziale di aloe vera. Fresh slices of aloe with essential oil.

Pensiamo a quando possa essere gradito l’uso di fondotinta in polvere, meno “pesante” di quelli in crema, ma perfettamente uniformante una volta disteso sulla pelle.

Oppure alle matite-occhi che sono, grazie proprio alla loro composizione vegetale, ben tollerate anche da chi ha problemi con occhi particolarmente sensibili o da chi indossa lenti a contatto, senza dimenticare la lunga durata.

Le cere e gli olii che abbiamo citato in precedenza si ritrovano anche nella composizione di mascara che sostengono bene la struttura delle ciglia e che non le danneggiano, anche sovrapponendo più strati di applicazione.

Make-up application, mascara bio

In ultimo parliamo degli ombretti, ma non certo per importanza: l’uso di pigmenti minerali aggiunge brillantezza e lunga durata, senza contare la delicatezza di impatto sulla pelle e per gli occhi.

Quando me se sarà data la possibilità vi informerò riguardo a prodotti bio di particolare buona qualità.


Non ricevo nessun tipo di corresponsione, né omaggi dalla citazione dei prodotti di cui pubblico notizie. Ne riferisco il nome e le qualità solo dopo aver valutato la presentazione fatta dalle case produttrici e i commenti da parte di chi ne ha fatto uso.


Fondotinta compatto: come sceglierlo e applicarlo

Sulla rivista “Glamour” qualche consiglio per la scelta del fondotinta. 

La scelta del fondotinta è tra i gesti di bellezza più difficoltosi, perché occorre tenere conto non soltanto del colore, ma anche della texture, fluida, in polvere, cushion, in crema, compatto.

Potrete leggere l’intero articolo cliccando QUI

 

(Fonte immagine : GettyImages/Glamour)

 

 

 

 

 

Lo SCRUB in cucina

 

Scrub-dolce_0

Sempre seguendo il principio “non ho tempo, ma non rinuncio”, oggi proviamo a preparare uno scrub.

Lo facciamo nella nostra cucina e seguiamo le “ricette” che la rivista “La cucina italiana” ci presenta.

Perché in cucina possiamo anche preparare prodotti di bellezza. Andiamo a curiosare!

 

5 IDEE PER LO SCRUB HOMEMADE

 

In preparazione per la primavera, proviamoli!

 

 

(Fonte immagine: Misura.it)