RICETTE – Antipasto di carciofi e acciughe

antipasto carciofi e acciugheINGREDIENTI per 4 persone

800 gr di Acciughe Fresche

4  Carciofi

 Trito Di Aglio E Prezzemolo

Olio D’oliva

1  Limone

Burro

 Sale

 Pepe Appena Macinato

PREPARAZIONE

Pulire  le acciughe privandole delle teste e delle lische, lavarle e asciugarle. Mondare i carciofi, tagliarli a fettine e metterli, in acqua acidulata con limone per evitare che anneriscano. Prendere una pirofila, imburrarla e cospargere il fondo con una parte del trito di aglio e prezzemolo, sale e pepe, quindi fare un primo strato con le acciughe, poi con le fettine di carciofi scolate ed asciugate, aggiungere sale e pepe e continuare così fino all’esaurimento degli ingredienti. Irrorare tutto con l’olio. Aggiungere un bicchiere di acqua e mettere la pirofila sul fuoco, a fiamma moderata, con un coperchio o, se preferite, in forno e lasciar cuocere molto lentamente per circa un’ora. Quando sono pronti, portare in tavola nella pirofila stessa.

(Immagine – La Repubblica)

ZUCCHINE ALL’ORIGANO

zucchine-origano-arte-in-cucina

INGREDIENTI per 4 persone

300 gr. zucchine

un quarto di bicchiere di aceto bianco

un bicchiere di vino bianco

olio extra vergine d’oliva

sale, pepe e origano a piacimento

PREPARAZIONE

Tagliare le zucchine a fettine sottili, salarle e farle riposare per un paio d’ore. Quindi asciugarle e disporle in un pirofila, coprendole con vino e aceto e lasciare a marinare per altre due ore. Scolarle bene e condirle con olio, pepe e origano.

CONSIGLI E VARIAZIONI

– La semplicità della ricetta non deve ingannare perché questo piatto è veramente saporito, ma lo si può accompagnare, al momento dell’impiattamento, con del pomodoro e del limone affettati finemente.

– Le zucchine all’origano si possono anche conservare in vasi di vetro, ricoprendole di olio.

INSALATA AL PROSECCO

insalata-di-songino-e-pere-immagine-725x545

INGREDIENTI per 4 persone
2 pere
50 gr di pancetta tagliata a fiammifero
50 gr di pecorino non molto stagionato
400 gr di songino
un bicchiere di prosecco
uno scalogno
un cucchiaio di granella di nocciole
100 gr crostini di pane al burro
olio extravergine q.b.
sale e pepe
farina o amido di mais q. b.

PREPARAZIONE
Tostare la pancetta in una padella calda fino a farla diventare croccante. Scolarla dal grasso e tenerla in caldo.
Preparare la salsa al vino: nella padella dove è stata tostata la pancetta, stufare per 10 minuti, a fiamma molto bassa, lo scalogno tritato finemente. Quando sarà completamente trasparente e si sarà ammorbidito, aggiungere il prosecco e cuocere a fiamma bassa per altri 10 minuti. Lasciare restringere la salsa fino a quando sarà fine e vellutata. Addensare, se occorre, con poca farina o amido di mais.
Lavare le pere, tagliarle a metà eliminando il torsolo. Tagliarle a cubetti, così come il pecorino.
Lavare e asciugare il songino, metterlo in una insalatiera, insieme alle pere, al pecorino, alla pancetta e irrorare con la salsa al prosecco. Mescolare bene per fare insaporire aggiungendo un pizzico di pepe macinato al momento, salare, se occorre.
Servire l’insalata spolverizzando con la granella di nocciole. Irroriamo con olio extravergine di oliva a crudo e aggiungere, in ultimo, i crostini al burro.

Fonte: “La prova del cuoco”

MEZZE PENNE CON CREMA DI RICOTTA

mezze-penne-ricotta

INGREDIENTI per 4 persone

320 gr di pasta tipo mezze penne o altra pasta corta

qualche stelo di erba cipollina

noce moscata

250 gr di ricotta, consigliata quella di pecora

2 cucchiai di pinoli

4 cucchiai di parmigiano reggiano grattato

2 cucchiai olio e.v.o.

sale e pepe

PREPARAZIONE

Preparare l’acqua per la pasta. Aspettando che raggiunga l’ebollizione, tostare in un padellino antiaderente i pinoli per un paio di minuti, senza alcun condimento, mescolandoli spesso per evitare che si attacchino o che si brucino. Far cuocere la pasta nell’acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.

Lavare l’erba cipollina e tagliarla finemente. Mettere la ricotta in una ciotola e lavorarla con un cucchiaio di legno. Allungarla con l’olio o con 2 o 3 cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta. Aggiungere sale e pepe e mescolare bene.

Scolare la pasta, tenendo da parte un po’ di acqua di cottura. Trasferire la pasta nella ciotola con la ricotta, mescolando e unendo il parmigiano grattato, aggiungendo, se serve, qualche cucchiaio di acqua di cottura. Una volta porzionata la pasta nei piatti, spolverizzarla con con i pinoli tostati e l’erba cipollina tagliata.

CONSIGLI E VARIAZIONI

  • Questa pasta può esser anche preparata con un po’ di anticipo, disponendola magari in una pirofila, senza pinoli e erba cipollina, e passata al grill per 5 minuti. Prima di servirla completatela, una volta nei piatti, con i pinoli e dell’erba cipollina.

  • Per un piatto più leggero potete sostituire la ricotta con un formaggio morbido tipo Philadelphia light.

  • Per aggiungere ancora del sapore a questo piatto, si può aggiungere una bustina di zafferano in polvere all’acqua di cottura prima di cuocere la pasta, oppure sciogliere bene la polvere di zafferano in un poco di acqua di cottura e unire il tutto alla ricotta.

  • Una variante molto particolare può essere ottenuta sostituendo i pinoli con i gherigli di noci spezzettati.

  • Molto particolare è anche la variante che indica l’aggiunta di un pizzico di cannella in polvere alla crema di ricotta e, una volta impiattata la pasta, qualche goccia di miele di acacia o di castagno. Spolverizzare con pepe macinato fresco.

  • Altra variante può essere quella di arricchire il condimento rosolando in un padellino antiaderente poca cipolla e sedano tritati. Aggiungere 100 gr di cipolla spellata e sgranata e fare insaporire nel soffritto. Aggiungere la pasta già lessata al condimento. A fuoco spento aggiungere la ricotta, mantecando bene e completare con foglie di rosmarino e il composto di pinoli e erba cipollina.

Fonte: foto da “ricette donna moderna”
testo da “Cucina no problem”- Mondadori