Penne al gorgonzola

Un primo ricco di sapori. In mezz’ora si prepara questo piatto unico che unisce ingredienti anche inconsueti, ma il risultato non deluderà.

Il sapore del gorgonzola può non essere gradito a tutti, nel qual caso vi suggerisco di sostituirlo con il taleggio.

Se vi piace una salsa più cremosa potrete sostituire  il latte con una stessa quantità di panna.

(Immagine: Blog giallo zafferano)

 

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di penne

120 gr di gorgonzola piccante

40 gr di burro

uno spicchio d’aglio

300 gr di spinaci

15 gr di uvetta

20 gr di pinoli

un dl di latte

sale e pepe

Preparazione:

Mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida per 15 minuti; tagliate a cubetti il gorgonzola. Fate cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata.

Intanto lasciate soffriggere in una casseruola l’aglio con il burro, unite gli spinaci, salate e pepate, aggiungete l’uvetta scolata e strizzata, i pinoli e il latte. Infine aggiungete il gorgonzola tagliato a cubetti e levate la salsa dal fuoco. Eliminate l’aglio e mescolate, in modo che il formaggio si sciolga bene.

Scolate la pasta, trasferitela nella casseruola con il condimento, passate sul fuoco ancora un minuto e servite.

 

Pennette con ricotta e zafferano

Primo piatto da preparare in mezz’ora, senza dimenticarsi del gusto e del profumo che, grazie al prezioso zafferano, saranno intensi.

Un consiglio: Potete aggiungere alla salsa già cotta una decina di gherigli di noce tritati grossolanamente.

 

(Immagine: ButtaLaPasta)

 

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di pennette

200 gr di ricotta fresca

1 cipolla

1 bustina di zafferano

un ciuffo di prezzemolo

4 cucchiai di olio

4 cucchiai di parmigiano grattato

sale e pepe

Preparazione:

Fate scaldare abbondante acqua, salatela appena inizia a bollire, unite la pasta e portatela a cottura.

Sminuzzare la cipolla, fatela soffriggere in una capace padella con l’olio, avendo cura che diventi trasparente senza prendere colore; aggiungete lo zafferano e 4 cucchiai dell’acqua di cottura della pasta.

Portate ad ebollizione la salsa, unite la ricotta e il prezzemolo tritato, cospargete con sale e pepe e poi togliete dal fuoco.

Scolate la pasta piuttosto al dente, versatela nella padella con gli altri ingredienti, rimettete tutto sul fuco, mescolate bene e servite con il parmigiano grattugiato.

 

 

PASTA CON MELANZANE, RICOTTA E POMODORI SECCHI

 

PASTA CON MELANZANE, RICOTTA E POMODORI SECCHI

INGREDIENTI per 4 persone:

Pasta corta tipo penne o caserecce

Melanzane

70 g di carciofini sott’olio

50 g di ricotta salata

60 g di pomodori secchi

pecorino, basilico, aglio e  olio

Mettere a bagno in acqua e sale le melanzane tagliate a cubetti, strizzarle, friggerle in olio di arachidi e scolarle su carta paglia. In un mixer frullare carciofini, pecorino, mezzo spicchio di aglio, ricotta, pomodori secchi, basilico, olio. Versare il composto in padella con le melanzane, far cuocere solo qualche minuto e  unirvi la pasta.

Fonte: “La prova del cuoco” – Immagine “Mettivia”

MEZZE PENNE CON CREMA DI RICOTTA

mezze-penne-ricotta

INGREDIENTI per 4 persone

320 gr di pasta tipo mezze penne o altra pasta corta

qualche stelo di erba cipollina

noce moscata

250 gr di ricotta, consigliata quella di pecora

2 cucchiai di pinoli

4 cucchiai di parmigiano reggiano grattato

2 cucchiai olio e.v.o.

sale e pepe

PREPARAZIONE

Preparare l’acqua per la pasta. Aspettando che raggiunga l’ebollizione, tostare in un padellino antiaderente i pinoli per un paio di minuti, senza alcun condimento, mescolandoli spesso per evitare che si attacchino o che si brucino. Far cuocere la pasta nell’acqua salata per il tempo indicato sulla confezione.

Lavare l’erba cipollina e tagliarla finemente. Mettere la ricotta in una ciotola e lavorarla con un cucchiaio di legno. Allungarla con l’olio o con 2 o 3 cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta. Aggiungere sale e pepe e mescolare bene.

Scolare la pasta, tenendo da parte un po’ di acqua di cottura. Trasferire la pasta nella ciotola con la ricotta, mescolando e unendo il parmigiano grattato, aggiungendo, se serve, qualche cucchiaio di acqua di cottura. Una volta porzionata la pasta nei piatti, spolverizzarla con con i pinoli tostati e l’erba cipollina tagliata.

CONSIGLI E VARIAZIONI

  • Questa pasta può esser anche preparata con un po’ di anticipo, disponendola magari in una pirofila, senza pinoli e erba cipollina, e passata al grill per 5 minuti. Prima di servirla completatela, una volta nei piatti, con i pinoli e dell’erba cipollina.

  • Per un piatto più leggero potete sostituire la ricotta con un formaggio morbido tipo Philadelphia light.

  • Per aggiungere ancora del sapore a questo piatto, si può aggiungere una bustina di zafferano in polvere all’acqua di cottura prima di cuocere la pasta, oppure sciogliere bene la polvere di zafferano in un poco di acqua di cottura e unire il tutto alla ricotta.

  • Una variante molto particolare può essere ottenuta sostituendo i pinoli con i gherigli di noci spezzettati.

  • Molto particolare è anche la variante che indica l’aggiunta di un pizzico di cannella in polvere alla crema di ricotta e, una volta impiattata la pasta, qualche goccia di miele di acacia o di castagno. Spolverizzare con pepe macinato fresco.

  • Altra variante può essere quella di arricchire il condimento rosolando in un padellino antiaderente poca cipolla e sedano tritati. Aggiungere 100 gr di cipolla spellata e sgranata e fare insaporire nel soffritto. Aggiungere la pasta già lessata al condimento. A fuoco spento aggiungere la ricotta, mantecando bene e completare con foglie di rosmarino e il composto di pinoli e erba cipollina.

Fonte: foto da “ricette donna moderna”
testo da “Cucina no problem”- Mondadori