Galletto saporito con castagne e pere

Concediamoci un po’ di tempo per cucinare un piatto gustoso che, però, ha bisogno di essere curato. Forse lo possiamo cucinare per un giorno di festa. Se preferite un’alternativa potete sostituire il galletto con il petto d’anatra.

Ingredienti per 4 persone

Per la carne

1 galletto

100 gr di pancetta affettata fine

350 gr di castagne

2 pere Decana

6 cucchiai di olio di oliva extravergine

1 rametto di rosmarino

4 foglie di salvia

2 spicchi d’aglio

Sale e pepe

Preparazione

Incidente le castastagne e mettetele a bollire in acqua salata. Nel frattempo, se non fosse già pulito, eviscerate il galletto e passatelo sulla fiamma per eliminare l’eventuale peluria rimasta. Tagliate il galletto a pezzi, lasciando intatti i petti e le cosce, che avvolgere te con la pancetta. Insaporite il tutto con sale, pepe, salvia e rosmarino sfogliati.

Lavate le pere e tagliatele a dadi piuttosto grossolani. Pelate le castagne e mettetele in una teglia da forno con le pere, gli spicchi d’aglio, sale e pepe.

Poneteli sopra i pezzi di galletto è irrorate con l’olio. Infornate il tutto per 40 minuti a 200 gradi e servite il galletto ben caldo scaloppando i petti.

SECONDI PIATTI – Anatra alla melagrana

Una portata che può apparire complicata, ma  credete non lo è. Il petto d’anatra si trova ormai in tutti i supermercati, anche nel banco dei surgelati, nel qual caso è bene farlo scongelare completamente e asciugarlo bene, prima della cottura.

Ingredienti per 4 persone:

2 petti d’anatra

un dl di olio e.v.o.

brandy

un cucchiaio di aceto bianco

2 melagrane

un’arancia

sale e pepe

Preparazione:

Fiammeggiate, lavate e asciugate i petti d’anatra, poi incideteli con dei tagli trasversali sul lato della pelle e adagiateli in un piatto fondo.Mescolate l’olio, mezzo bicchiere circa di brandy e l’aceto e versate la marinata in modo uniforme sui petti d’anatra. Copriteli e lasciateli in frigorifero per 24 ore, girandoli di tanto in tanto.

Ricavate i chicchi da una melagrana. Tagliate la seconda a metà e premetela sullo spremiagrumi per ricavarne il succo. Ricavate il succo anche dall’arancia.

Trascorso il tempo previsto per la marinatura, scaldate bene una padella antiaderente, senza aggiungervi grassi. Sgocciolate i petti di anatra e adagiateli nella padella, con il lato della pelle a contatto con il fondo antiaderente. Cuoceteli a fuoco vivace per 10 minuti circa poi girateli, eliminate un po’ del grasso prodotto in cottura e cuoceteli per altri 5 minuti dall’altro lato. Salate e pepate, bagnate con il succo d’arancia, unite i chicchi di melagrana e lasciate evaporare un po’ il fondo di cottura. Togliete i petti d’anatra dalla padella e teneteli al caldo.

Versate nella padella anche il succo della melagrana e un paio di cucchiai della marinata. Fate addensare a fuoco vivace  per qualche minuto, mescolando spesso. Regolate di sale e pepe. Affettate i pezzi di anatra, disponendoli a ventaglio sul piatto e irrorate con la salsina.