RICETTE

RICETTE – Fesa di tacchino in salsa bianca

 

Ingredienti per 4 persone

500 gr di fesa di tacchino

2 uova

5 filetti di acciuga sott’olio

una cipolla bianca

20 gr di pinoli

1 dl di vino bianco secco

1 dl di latte

un cucchiaino di foglioline di timo fresco

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

sale

Preparazione

Tritate la cipolla e fatela rosolare in una casseruola con il timo e l’olio. Unite la fesa di tacchino, lasciatela rosolare in modo uniforme. Salatela, aggiungete il vino e lasciatelo leggermente evaporare, unite il latte e cuocete su fuoco basso e a recipiente coperto per circa 50 minuti.

Fate rassodare le uova calcolando 8 minuti di cottura, partendo dall’ebollizione. Passatele sotto l’acqua fredda e sgusciatele.

Togliete la carne dalla casseruola, tagliatela a fette e mettetela su un piatto da portata. Frullate il fondo di cottura con le uova sode e i filetti di acciuga, versate la salsa sulla carne e cospargetela con i pinoli.

CONSIGLIO – Per contorno è consigliabile servire dei semplici spinaci al burro, che ben si sposano sia con il sapore dei pinoli che con quello delle acciughe.

Standard
RICETTE, Senza categoria

RICETTE – Insalata di tacchino alla mela verde

insalata-tacchino-e-mela-verde
INGREDIENTI  per 4 persone:
200 g petto di tacchino lesso o grigliato

100 g prosciutto cotto

100 g Emmental svizzero

1 cuore di sedano bianco

1 mela verde

prezzemolo

maionese

succo di limone
olio extravergine d’oliva

sale

pepe bianco

PREPARAZIONE
Tagliare il petto di tacchino lesso o grigliato  a pezzettini, il prosciutto cotto a listarelle, il formaggio a dadini, il sedano bianco a rondelline e, infine, la mela verde a fettine sottili.
Riunire tutti gli ingredienti in una ciotola e condire con una miscela preparata con olio extravergine d’oliva, succo di limone, prezzemolo tritato, una cucchiaiata di maionese molto diluita, sale e pepe.

 

(Fonte immagine: Galbani)
Standard
RICETTE, Senza categoria

SFORMATINI DELICATI DI TACCHINO

sformatini-delicati-di-tacchino-480x360

INGREDIENTI per 6 persone

200 gr fesa di tacchino

2,5 dl di panna fresca

2,5 dl di latte

50 gr parmigiano reggiano grattugiato

3 tuorli + 2 uova intere

1 mela rossa

1 pomodoro

1 rametto di timo

50 gr di nocciole sgusciate

noce moscata

1 bicchierino di liquore tipo cognac o brandy

burro

sale e pepe

PREPARAZIONE
Preparare il composto tritando finemente la fesa di tacchino al mixer. Aggiungere la panna, le uova, il latte, il parmigiano reggiano grattugiato, sale, pepe e noce moscata, frullando ancora fino ad ottenere un composto omogeneo.

Suddividere il composto ottenuto negli stampini imburrati, livellando la superficie e battendoli delicatamente sul piano di lavoro, per eliminare l’aria che creerebbe spazi vuoti. Scaldare il forno a 170° C. Disporre gli stampini in una larga teglia e riempirla di acqua bollente fino a metà altezza dei contenitori. Infornare gli stampini e cuocerli a bagnomaria per circa 30 minuti, finché saranno rassodati e leggermente dorati in superficie, verificando la cottura con uno stecchino.

Lavare la mela e il pomodoro e asciugarli. Dividere il pomodoro a metà, eliminando i semi, l’acqua di vegetazione e riducendo la polpa a dadini. Affettare sottilmente la mela, senza sbucciarla. Sciogliere 2 cucchiai di burro in una padella antiaderente, rosolare le fette di mela 1 minuto per parte. Bagnare con il liquore e lasciare evaporare. Unire le nocciole tritate e il timo pulito. Abbassare la fiamma e cuocere per circa 2 minuti, lasciando le fette di mela croccanti. Suddividere la mela in piattini individuali, aggiungere gli sformatini caldi o tiepidi. Completare con i pomodori e qualche fogliolina di timo.

CONSIGLI E VARIAZIONI

– Questi sformatini possono essere preparati anche sostituendo la fesa di taccino con la stessa quantità di petto di pollo o di fesa di vitella o lonza di maiale oppure, addirittura, un mix di queste carni.

– Le mele più indicate per questa ricetta sono principalmente quelle con la buccia rossa, tipo Stark o Delicious, ma possono essere usate anche mele verdi tipo Granny Smith dal sapore acidulo o le più dolci renette.

– Questi sformatini possono essere preparati anche il giorno prima e riposti in frigorifero, ben sigillati. Al momento di utilizzarli passarli in forno già caldo a 170° C per circa 10 minuti prima di servirli. Cuocere le fette di mela solo al momento di servire.

– Si può anche frullare la mela con il fondo di cottura e servire la salsina a parte.

Fonte: immagine “DonnaModerna”

testo: “Cucina No Problem”

Standard